HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

"Venetianische Nacht"

Pantomima di derivazione teatrale del regista Max Reinhartd nell'ambito delle LE GIORNATE DEL CINEMA MUTO - 35a edizione
Pordenone, Teatro Comunale Giuseppe Verdi
venerdì 7 ottobre 2016 – ore 17,30
in collaborazione con il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste

7 ottobre 2016, 17.30

Composizione musicale inedita degli allievi del Corso di Composizione del prof. Stefano Bellon
Esecuzione degli allievi del Corso di Musica d'insieme per strumenti a fiato del prof. Franco Poloni
Direzione musicale di Nicola Pascoli, allievo del Corso di Direzione d'orchestra del prof. Antonino Fogliani

 

In un ottica di progettazione multi-artistica, sia formativa che di produzione, si inserisce l’idea della collaborazione con le Giornate del Cinema Muto di Pordenone, attraverso il coinvolgimento dei migliori studenti della Scuola di Composizione del Conservatorio Tartini coordinati dal Prof. Stefano Bellon, per la scrittura di una partitura inedita, di sensibilità neo-espressionista stilisticamente tipica degli anni in cui la pellicola fu prodotta, dedicata alla proiezione di Venetianische Nacht, pantomima di derivazione teatrale del regista Max Reinhartd in cartellone quest’anno alle Giornate.

Tale partitura verrà eseguita durante il festival dall’Ensemble della Scuola di Musica d’Insieme per Strumenti a Fiato del Conservatorio Tartini, curata dal Prof. Franco Poloni e composta da un organico di 18 studenti delle varie classi di strumenti a fiato (supportati nell’occasione con la partecipazione di qualche docente) più una percussione.

L’ensemble sarà infine diretto da un altro studente, questa volta della Scuola di Direzione d’Orchestra del Tartini, Nicola Pascoli, allievo del Prof. Antonino Fogliani, a coronamento di un progetto didattico-professionale che ha visto coinvolte in modo coordinato diverse Scuole del Conservatorio Tartini di Trieste, sia dal punto di vista creativo-progettuale che da quello esecutivo-performante, progetto volto infine a valorizzare i migliori talenti musicali della Regione Friuli-Venezia Giulia e delle aree transfrontaliere formati dal Conservatorio.