HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

XIII Premio Nazionale delle Arti: Silvio Bartoli vincitore nella sezione Composizione

Silvio Bartoli, studente del terzo anno del Triennio superiore nella classe del prof. Fabio Nieder, si è classificato al 1° posto nella categoria C - “Orchestra” grazie alla sua partitura originale “Glitches”.
La giuria era formata da Alessandro Sbordoni, Gilberto Bosco, Rosario Mirigliano, Marco Pedrazzini e Fausto Sebastiani. Anche Davide Coppola fra i finalisti.

Glitches è un brano per orchestra scritto in memoriam di Claude Debussy e Gioacchino Rossini in occasione delle rispettive ricorrenze.

Esso è un frutto di uno smembramento di alcuni brani tra i più importanti dei due compositori, come i Preludi per pianoforte del compositore francese e citazioni dalla “Petite Messe Solenelle” di Rossini, citazioni rielaborate e sparse su tutta l'orchestra,

Il termine “Glitches” si riferisce agl'improvvisi richiami delle suddette composizioni, filtrate e messe in contrapposizione attraverso un campo armonico. Il concetto di glitch viene quindi anche analizzato da un ulteriore punto di vista; la ripetizione ossessiva delle acciaccature, vigorosi vibrati e marcato effetto wha-wha imitano lo strano effetto/disturbo proveniente da sorgenti audio/video digitali.

 

Il premio è stato assegnato nel corso della della finale svoltasi presso il Conservatorio “O.Respighi” di Latina lo scorso 6 ottobre 2018.

Fra i tre finalisti della Categoria C - “Orchestra” (con omaggio a Debussy e/o Rossini), ben due sono stati gli studenti del Conservatorio di Trieste:

BEJA Rahel (conservatorio Milano)

BARTOLI Silvio (conservatorio Trieste)

COPPOLA Davide (conservatorio Trieste)

Pubblicato il 08.10.2018

Programma di sala