HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

Concerto di apertura dell’Anno Accademico 2018-19

Orchestra Sinfonica del Conservatorio "G. Tartini" - Radica Djedović, flauto
Direttore: Romolo Gessi
Musiche di Rossini, Mozart, Debussy, Bernstein
Politeama Rossetti - Martedì 20 novembre 2018, h 18.30
Ingresso libero

20 novembre 2018, 18.30

Durante la serata verranno consegnati i premi speciali di studio ai migliori diplomati dell'Anno Accademico 2017-2018

 

NOTE DI SALA

Un omaggio musicale a tre compositori straordinari, nella ricorrenza del 150° dalla scomparsa di Gioachino Rossini, del 100° dalla scomparsa di Claude Debussy e del 100° dalla nascita di Leonard Bernstein. Dalla briosa Ouverture dall’opera La Cenerentola, con i suoi sfavillanti effetti di crescendo rossiniano, si passerà al fascino impressionista della Petite Suite di Debussy, costruita su brevi quadri, che descrivono in modo avvincente l’ondeggiare di un battello sulle onde, la festosità di un corteo, il ricordo di tempi passati con la grazia di un Minuetto, il fervore della danza con l’evocazione di un balletto, per concludere con West Side Story, il capolavoro di Leonard Bernstein, che mise in musica, in chiave moderna, la vicenda di Romeo e Giulietta, ambientandola tra le strade di New York, dove due gang rivali si fronteggiano tra frenetici ritmi jazz e favolose melodie di carattere latino americano. Completano il programma un Concerto di Mozart per flauto e orchestra, eseguito al flauto da Radica Djedović vincitrice della selezione indetta dal Conservatorio "G. Tartini".

 

Radica Djedović è nata a Valjevo, in Serbia. Ha iniziato lo studio del flauto giovanissima, sotto la guida di Irena Blagojević, proseguendolo con Ana Samardžić e Aleksandar Burkert. Ha frequentanto l'Accademia delle Arti di Novi Sad, nella classe di flauto di Laura Levai Aksin, ottenendo il diploma nel 2016 con il massimo dei voti. Nel 2017 ha conseguito il Master in Musica da camera all'Accademia di Belgrado, sotto la guida di Igor Lazić. Attualmente frequenta il Biennio interpretativo di flauto al Conservatorio di Trieste, sotto la guida di Luisa Sello. Ha seguito corsi di perfezionamento con Peter Lukas Graf , Wally Hase, Han Gouliang, Michel Bellavance, Carlo Jans, Norbert Girlinger, Ittzés Gergely, Matej Zupan, Sarah Louvion, Mario Caroli, Bülent Evcil, Emanuel Pahud, William Bennet. Ha vinto quattordici premi in concorsi nazionali e internazionali, ottenendo tra l'altro il primo premio al Concorso internazionale Davorin Jenko di Belgrado, al Concorso internazionale Ohrid Pearls in Macedonia, al Concorso internazionale Tahir Kulenovic di Valjevo, al Concorso nazionale di musica da camera di Belgrado, al Concorso internazionale di Varaždin e risultando tra i finalisti al concorso per primo flauto del Metropolitan di New York. Ha debuttato come solista all’età di sedici anni e da allora è regolarmente ospite di importanti istituzioni e festival internazionali. E’risultata vincitrice della Selezione per solisti, indetta nel 2018 dal Conservatorio Tartini di Trieste.

 

Orchestra Sinfonica del Conservatorio "G. Tartini"

È composta da giovani musicisti, iscritti ai corsi superiori e specialistici del Conservatorio. Ad essa afferiscono, inoltre, i migliori studenti dei corsi propedeutico accademici nonché, in particolari occasioni, giovani diplomati ed alcuni docenti, assicurando così continuità alla formazione, pur nel naturale avvicendamento dei suoi componenti. Alla sua guida si sono alternati, nel corso degli anni, diversi direttori d’orchestra, tra i quali si ricordano Aldo Belli, Giampaolo Coral, Andrea Cristofolini, Antonino Fogliani, Romolo Gessi, Stojan Kuret, Adriano Martinolli D’Arcy, Fabio Pirona, Sigmund Thorp, Luigi Toffolo, Daniele Zanettovich. L’Orchestra affianca alla sua funzione formativa istituzionale una notevole attività concertistica, che viene regolarmente svolta presso vari teatri, in collaborazione con enti di rilevante prestigio musicale.

 

Romolo Gessi

Nato a Trieste, dopo aver ottenuto il Diploma di violino al Conservatorio Tartini, ha studiato Direzione d’orchestra con i maestri Kukuskin, Musin, Kalmar e Renzetti, perfezionandosi a San Pietroburgo, Milano, Pescara e Vienna. È principale direttore ospite dell’Orchestra Cantelli, della quale è stato anche direttore musicale, dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, dell’Orchestra Pro Musica Salzburg, direttore musicale dell’Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia e direttore artistico delle Serate musicali a Villa Codelli. Si è affermato in numerosi concorsi, conseguendo il Primo premio al Concorso internazionale Austro-Ungarico di Vienna e Pécs, il secondo premio al Concorso biennale "Gusella" e quello di miglior classificato al Concorso nazionale di Direzione d’opera della Reggia di Caserta. È stato docente di Direzione d’orchestra al Conservatorio di Milano, al Centro Lirico Internazionale di Adria, al Corso di perfezionamento europeo di Spoleto, al Laboratorio lirico OperaVerona e ai Berliner Meisterkurse. Ha diretto opere liriche e concerti sinfonici in varie nazioni d’Europa e d’America, con orchestre e solisti di grande rilevanza internazionale. Molto apprezzate sono state le sue collaborazioni con la rete televisiva Italia Uno, per la quale ha diretto gli spettacoli Ice Christmas Gala 2009, Capodanno on Ice 2012 e 2013, trasmessi in oltre 20 nazioni. È coordinatore del Dipartimento di Direzione d’Orchestra e Musica da camera al Conservatorio di Trieste, nonché titolare del corso di Direzione d’orchestra all’European Conducting Academy e all’International Young Artists Project. È inoltre professore ospite, nell’ambito del progetto Erasmus, all’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna, all’Accademia Musicale di Norvegia, al Conservatoire Royal de Mons, all’Università delle Arti di Tirana e presidente di giuria al Concorso internazionale di Direzione d’orchestra di Constanta (Romania).

libretto_13_14.pdf