HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

“La memoria dell’altro”: film muto

Regia di Alberto Degli Abbati (1913), con Lyda Barelli e Mario Bonnard
Musica originale realizzata ed eseguita dalle classi di Composizione e Jazz del Conservatorio di Trieste
Sala Tartini - Mercoledì 20 marzo 2019, ore 20:30
Ingresso libero su prenotazione (tel 040 6724911)
In collaborazione con Le Giornate del Cinema Muto di Pordenone e con Cineteca Nazionale della Fondazione CSC di Roma

20 marzo 2019, 20.30

Compositori:

Davide Coppola - Silvio Bartoli - Lorenzo Visintin - Riccardo Pitacco

Ensemble del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste

Snežana Aćimović, Dragana Gajić – violini; Liubov Zuraeva – viola; Kezia Andrejcsik – violoncello; Sara Brumat – flauto; Andrea Corazza – clarinetto; Marco Risolino – pianoforte

Direttore Biagio Micciulla

 

L’idea della collaborazione del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste con le Giornate del Cinema Muto di Pordenone si inserisce in una rinnovata ottica di progettazione multi-artistica, formativa e di produzione. Il progetto, coordinato dal prof. Matteo Alfonso, responsabile del corso di composizione per la musica applicata alle immagini, è stato realizzato con il coinvolgimento delle Scuole di Composizione e di quella di Jazz per la scrittura di una partitura originale a commento del film muto. LA MEMORIA DELL’ALTRO rappresenta la seconda collaborazione posta in atto, dopo il successo, nel 2017, di EINE VENEZIANISCHE NACHT, una pantomima cinematografica del grande rinnovatore teatrale Max Reinhardt del 1914, anche quella ambientata a Venezia. La realizzazione musicale ha tratto ispirazione dall’atmosfera espressionista che pervade l’intera pellicola, ma anche dal suo carattere decadente, proprio di un’età che prelude ai tragici fatti del primo conflitto mondiale. Nelle musiche si coglieranno suggestioni e riferimenti musicali alla Venezia del tempo, attraverso citazioni di danze e brani popolari coevi.

La partitura è eseguita dall’Ensemble del Conservatorio di musica “G. Tartini”, a coronamento di un progetto didattico e professionale che ha coinvolto in modo coordinato diverse scuole del Conservatorio sia nella fase creativa e progettuale, sia in quella esecutiva.

La proiezione della copia digitale de LA MEMORIA DELL’ALTRO, restaurata nel 2018 dalla Cineteca Nazionale con la cura di Daniela Currò Conservatore dell’archivio, è stata concessa dalla Fondazione Centro Sperimentale della Cinematografia.

 

Biagio Micciulla si è diplomato nel 2010 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina e ha in seguito ottenuto a pieni voti la Laurea di Secondo Livello in Trombone presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “R. Franci” di Siena sotto la guida di Fabiano Fiorenzani. Nel 2014 si è perfezionato a Berlino sotto la guida dei maestri Christhard Goessling, primo trombone dei Berliner Philarmoniker, e Andreas Klein, primo trombone della Deutsches Symphonie-Orchester Berlin. Nel luglio del 2014 ha vinto l’audizione per trombone nell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini di Ravenna e Piacenza fondata e diretta dal maestro Riccardo Muti per il triennio 2014/2017, per poi esibirsi in numerosi teatri esteri in tutta Europa, in alcuni paesi asiatici, in India e nei più importanti teatri italiani. È stato diretto da musicisti di fama internazionale tra i quali Muti, Mehta, Luisi, Conlon, Rustioni, Renzetti. Ha ottenuto idoneità e segnalazioni presso diverse orchestre italiane ed estere ed ha avviato collaborazioni con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra dell’Opera di Roma, l’Orchestra Regionale Toscana, la Junges Sinfonieorchester Berlin, la Symphony Orchestra of India ed altre. Nel giugno 2015 ha partecipato al concorso solistico “A.GI.MUS” di Firenze vincendo il primo premio con votazione 95/100 e aggiudicandosi il premio speciale come miglior ottone assoluto di ogni categoria del concorso. Nel dicembre 2015 ha intrapreso lo studio della direzione d’orchestra conseguendo il diploma accademico di primo livello nell’ottobre 2018 presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Nello stesso periodo ha diretto la colonna sonora del film muto “La memoria dell’altro” in occasione della trentasettesima edizione de Le Giornate del Cinema Muto di Pordenone. Nel dicembre dello stesso anno ha diretto la prima esecuzione slovena del brano “La morte e gli orologi” (2018) di Davide Coppola in occasione della Biennale di Musica Contemporanea di Koper (SLO). Dal 2017 collabora con il Teatro Fraschini di Pavia in qualità di maestro collaboratore per la realizzazione di opere liriche nel circuito OperaLombardia. Attualmente sta frequentando il corso triennale in direzione d’orchestra presso l’Accademia Musicale Pescarese nella classe del maestro Donato Renzetti. È docente di “Tecnica ed elementi di base della direzione di ensemble musicali” presso la Scuola 55 di Trieste. Si sta inoltre perfezionando in direzione d’orchestra con il maestro Marco Angius e in composizione e contrappunto con il maestro Stefano Bellon.

Programma di sala