HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

INTORNO A BELJAEV

Orchestra d'archi del Conservatorio "G. Tartini" di Trieste
Fabio Pirona – Docente preparatore
Monfalcone (GO) - Teatro Comunale
Venerdì 12 aprile 2019 ore 20.45
In collaborazione con: Consolato Onorario della Repubblica d’Austria Friuli Venezia Giulia; Universität für Musik und darstellende Kunst - Graz; Istituto Italiano di Cultura di Lubiana

12 aprile 2019, 20.45

PROGRAMMA

Variazioni su un tema popolare russo

Tema (Adagio)

   Nikolaj V. Arcˇybusev: Variazione I - Allegretto

   Aleksandr N. Skrjabin: Variazione II - Allegretto

   Aleksandr K. Glazunov: Variazione III - Andantino

   Nikolaj Rimskij-Korsakov: Variazione IV - Allegro

   Anatolij K. Ljadov: Variazione V - Canone - Adagio

   Jazeps Vıtols: Variazione VI - Allegretto

   Feliks M. Blumenfel’d: Variazione VII - Allegro

   Viktor Eval’d: Variazione VIII - Andante cantabile

   Alexandèr A. Vinkler: Variazione IX - Fugato - Allegro

   Nikolaj Sokolov: Variazione X - Finale - Allegro

 

Nikolaj Rimskij-Korsakov:

Canto Indiano dall' Opera Sadko (trascrizione di Lorenzo Visintini)

   Giada Visentin - violino

 

Vasilij Sergeevič Kalinnikov:

Serenata

 

Quartetto sul nome di Belaieff (Beljaev) (B-la-F)

Versione per orchestra d’archi

   Nikolaj Rimskij-Korsakov: Sostenuto assai - Allegro

   Anatolij K. Ljadov: Scherzo - Vivace

   Aleksandr P. Borodin: Serenata alla spagnola - Allegretto

   Aleksandr K. Glazunov: Finale – Allegro

 

Mitrofan Petrović Beljaev (1836 – 1904), ricco commerciante di legname, con una grande passione per la musica, fu il grande mecenate dei compositori russi della seconda metà dell’800. Čajkovskij, Borodin, Skrjabin, Rimskij-Korsakov, Glazunov, Balakirev ed innumerevoli altri compositori minori, gli devono il successo di numerose loro opere, lavori sinfonici e musica da camera commissionate dal grande mecenate. Nel 1885 fondò la casa editrice “Belaieff “ con un importante filiale a Lipsia, ottenendo così la diffusione in occidente della musica russa. Creò inoltre la prima stagione di concerti sinfonici a S. Pietroburgo, formando così l’Orchestra Filarmonica, ancora oggi fra le più prestigiose orchestre nel mondo. Per il suo 50° compleanno Rimskij-Korsakov, Ljadov, Borodin e Glazunov gli dedicarono un quartetto per archi sul suo nome B-La-F (sib-la-fa).

 

L'Orchestra d'archi del Conservatorio "G. Tartini" suona senza l'ausilio di un direttore perché il lavoro svolto in sede di preparazione mira ad una concezione del quartetto d'archi esteso all'orchestra intera. L'Orchestra ha già eseguito un vasto repertorio, dal barocco al '900 storico e, oltre che in Regione, ha eseguito numerosi concerti anche in Austria, Slovenia e Bielorussia.

 

Violini I

Giada Visentin

Uendi Reka

Mina Opsenica

Dina Tošić

Tijana Drinić

Mia Mareni

Anna Savytska

Virginia Riolo

Arianna Bandieramonte

Rocco Ascone

Aurora Ferro

Anja Milutinovic

Nada Sarkovic

Jovana Jovanovic

 

Violini II

Beste Hesapcioglu

Laura Tomasella

Vanja Zuliani

Mihaela Peca

Claudia Frank Esperanza

Carolina Riccobon

Gioia Codognotto

Alessandra Cella

Daniel Longo

Agnese Accurso

Simone Sette

Sara Vujovic

Aksa Muratovic

Elia Grigolon

Vittorio Chalvien

 

Viole

Sara Zoto

Marina Vranješ

Ecem Eren

Riccardo Forti

Marina Denovic

Rasic Arsenje

Samuel Sedano *

U Chon Wong *

Franklin Pacheco *

 

Violoncelli

Enea Nushi

Alice Romano

Kezia Leila Andrejcsik

Luca Bregant

Francesca Agostini

Klara Pahor *

 

Contrabbassi

Kevin Reginald Cooke

Ahmed Chia Sultan Ahmed

Andrea Apostoli

Matteo Bucci

Simone Lanzi

 

* Studenti di Universität für Musik und darstellende Kunst - Graz

Locandina