HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

Tartiniani in Europa nel Settecento

Ensemble "Frequenze Diverse": Tommaso Luison violino principale e concertatore, Giacomo Scarponi, Silvia Mandolini, Paolo Mora violini, Alessandro Savio viola, Mattia Cipolli violoncello, Michele Gallo violone, Willem Peerik clavicembalo. Introduzione di Federica Nuvoli e Tommaso Luison
Musiche di Tartini, Dall’Oglio, Bissoli, Bini
Sala Tartini - Lunedì 20 maggio 2019, ore 20.30
Ingresso libero su prenotazione (tel 040 6724911)

20 maggio 2019, 20.30

Progetto interreg tARTini Italia-Slovenija: Turismo culturale all’insegna di Giuseppe Tartini - Kulturni turizem v znamenju Giuseppeja Tartinij in collaborazione con INCE - Segretariato dell’Iniziativa Centro Europea

Evento con il patrocinio di

Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Orientale

Porto di Trieste

 

PROGRAMMA

Giuseppe Tartini: Sinfonia n. 29 in Sol maggiore (attribuzione dubbia)

     Allegro – Adagio - Allegro

 

Domenico Dall’Oglio: Concerto in Sol maggiore per violino, archi e b.c.* (prima esecuzione in tempi moderni)

(trascrizione di Federica Nuvoli)

     Allegro assai – Andante - Allegro

     Allegro – Grave - Allegro

     Tommaso Luison - violino solista

 

Matteo Bissoli: Sinfonia a 4 in Fa maggiore

     Presto - Andantino alquanto lento - Allegro ma comodo

 

Pasquale Bini: Concerto in Re maggiore per violino, archi e b.c.*

     Allegro – Grave - Allegro

     Giacomo Scarponi - violino solista

 

Domenico Dall’Oglio: Sinfonia II in La maggiore

     Allegro – Andante - Allegro

 

Giuseppe Tartini: Concerto in Re maggiore G.T.1.1.D25 (D39) per violino, archi e b.c.

(edizione critica a cura di Tommaso Luison)

     Allegro assai – Andante - Allegro

     Tommaso Luison - violino solista

 

Tommaso Luison, violinista e musicologo, si dedica da più di dieci anni all’approfondimento della prassi esecutiva barocca con particolare riferimento alla Scuola di Tartini e al violinismo italiano del ’700. Diplomato in Violino sotto la guida di Giovanni Guglielmo, si è in seguito perfezionato con Domenico Nordio e, per la musica da camera, con il Trio di Trieste. Laureato con lode presso l’Università di Padova con una tesi sui concerti per violino di Giuseppe Tartini, partecipa regolarmente a convegni sulla musica del Sei-Settecento, pubblica per Ut Orpheus e Nota Editore e partecipa all’Edizione Nazionale delle Opere di Tartini. Tiene masterclass sulla didattica di Tartini in alcuni conservatori italiani e collabora come Violino Principale con orchestre in Italia e all’estero (Orchestra di Padova e del Veneto, Teatro Petruzzelli di Bari, Musicians of the King’s Road – Finlandia). Suona stabilmente nell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e insegna Violino presso il Conservatorio L. Canepa di Sassari.

Federica Nuvoli consegue il Diploma Accademico di II Livello in Violino nel 2018 presso il Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari, con una tesi su alcuni concerti di Domenico Dall’Oglio. Il suo lavoro di ricerca prende in esame un gruppo di tre concerti inediti e non ancora studiati, accomunati dalla stessa tonalità (Sol maggiore) e appartenenti alla collezione di musica manoscritta settecentesca italiana della Jean Gray Hargrove Music Library di Berkeley (California). Le opere in esame presentano ciascuna un’unica fonte non autografa: si tratta di gruppi di parti separate destinate all’esecuzione e riconducibili ad un copista della Cappella Musicale Antoniana (Padova). Il lavoro di trascrizione e approfondimento svolto da Federica Nuvoli sui materiali musicali consente una prima ripresa in tempi moderni dei concerti.

Frequenze Diverse è un ensemble di musica antica nato a Bologna nel 2014. Il gruppo è costituito da alcuni professori d’orchestra del Teatro Comunale di Bologna, accomunati dalla passione per il repertorio barocco e per l’approfondimento storico dei testi musicali. I musicisti provengono da studi ed esperienze nell’ambito della musicologia e della prassi esecutiva storicamente informata, in particolare Tommaso Luison, interprete e studioso di Tartini e della sua Scuola, Mattia Cipolli, fine conoscitore della retorica antica e della prassi esecutiva di ambito germanico e Alessandra Talamo, già primo violino dell’Accademia degli Astrusi. Dal 2015 si consolida la collaborazione con il clavicembalista Willem Peerik e la partecipazione come ensemble in residenza al festival di musica antica Amoeni Loci di Pesaro.

 

Info: www.discovertartini.eu

 

Si ringraziano sentitamente la Jean Gray Hargrove Music Library e il bibliotecario John Shepard per la condivisione dei manoscritti relativi ai concerti di Dall’Oglio e Bini e la prof. Federica Nuvoli per la trascrizione del concerto di Dall’Oglio.

Pubblicato il 17.05.2019

Libretto