HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

"FOLK LORE" - concerto del duo pianistico EN BLANC ET NOIR

Sala Tartini, mercoledì 19 gennaio 2022, ore 20.30 - musiche di F. Rzewski, E.-S. Tüür, S. Rachmaninoff, D. Milhaud, G. Gershwin, W. Lutosławski

19 gennaio 2022, 20.30

FOLK LORE

Frederic Rzewski
1938 – 2021

Erkki-Sven Tüür
1959

Sergei Rachmaninoff   
1873 – 1943

Darius Milhaud
1892 – 1974

 

George Gershwin
1898 – 1937
 

Witold Lutosławski
1913 – 1994

Winnsboro Cotton Mill Blues (1980)
 

Sonatina for Two Pianos (1984)
 

Russian Rhapsody (1891)
 

Scaramouche (1937)
Vif
Modéré
Brasileira

Porgy and Bess arr. Grainger (1935)
Summertime
I Got Plenty O' Nuttin'

Variazioni su Tema di Paganini (1941)
 

 

Matteo Di Bella
Nato a Udine nel 2001, inizia a studiare pianoforte all'età di quattro anni. Si laurea con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Trieste, nella classe di Luca Trabucco, l’anno successivo al diploma di liceo scientifico. Attualmente studia Economia a Trieste. Riceve numerosi primi premi assoluti in diversi concorsi a livello internazionale, perfezionandosi con numerosi maestri.

Lorenzo Ritacco
Anch'egli classe 2001, inizia a studiare pianoforte a cinque anni. Si laurea con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Trieste, sempre nella classe di Luca Trabucco, un anno dopo il diploma di liceo artistico in architettura, premiato tra le Giovani Eccellenze del comune dal sindaco di Udine. Si cimenta come compositore dilettante perfezionandosi con diversi maestri, gareggiando ed esibendosi a livello internazionale.

Il duo pianistico EN BLANC ET NOIR si forma nel 2017 in seno al Conservatorio di Udine, allora frequentato dai due. Viene riconosciuto l'anno seguente al Premio Nazionale delle Arti tra i migliori gruppi cameristici a livello nazionale. Amici di lunga data, intraprendono questo progetto per riportare in voga il repertorio per due pianoforti variando dalla musica di Mozart fino alla contemporaneità. In particolare vi è una ricerca nel Novecento di correnti e generi spesso considerati di secondaria importanza.

Pubblicato il 11.01.2022