News

Data

16 july 2013 20:55


Mittelfest 2013: venerdì 19 luglio tre grandi appuntamenti con il Tartini

ALLE 18 NELLA CHIESA SANTA MARIA IN CORTE IL QUARTETTO D'ARCHI "TETRACHORD"
ALLE 20 IN PIAZZA DUOMO “THE BIG TARTINI BAND” DIRETTA DA KLAUS GESING
ALLE 23 NELLA CORTE DI SAN FRANCESCO “THE QUICKSILVERS” CON IMPROVVISAZIONI JAZZ

Tra i percorsi e le collaborazioni della 22.ma edizione di Mittelfest – in programma a Cividale del Friuli fino al 20 luglio, e in altre città e località del Friuli Venezia Giulia sotto la direzione di Antonio Devetag – spicca la ricca sinergia avviata quest’anno con il Conservatorio Giuseppe Tartini, momento culminante del rapporto che lega quest’anno Mittelfest alla città di Trieste.

Innovatori Conservatori è il titolo del percorso che lega il festival della Mitteleuropa ai Conservatori regionali: particolarmente ricca la presenza di allievi e docenti del Tartini che alterneranno esecuzioni classiche con ensamble di pochi elementi, a momenti corali sul filo del grande jazz, come nel caso dell’esibizione di “The Big Tartini Band” diretta da Klaus Gesing nella centralissima Piazza Duomo venerdì 19 alle 20.00. Nel concerto della Big Tartini Band, speciale rilevanza viene data alle composizioni degli studenti del corso Jazz del Conservatorio Tartini, che utilizzano la formazione per studiare le tecniche di scrittura, orchestrazione ed arrangiamento. La maggior parte degli studenti sono italiani, mentre alcuni di loro provengono dalla Croazia e dalla Slovenia o appartengono alla minoranza slovena, portando la loro eredità musicale nell’ambito della Big Band, creando così un microcosmo mitteleuropeo. La Big Tartini Band ha debuttato al Teatro Miela di Trieste nel settembre 2012, nell’ambito del Festival Trieste Next ed è formata da: Luka Carli, Manuele Savron, Giovanna Mastella (sax contralti); Giacobi Giorgio, Stefano Salmaso (sax tenori); Leonardo Ottaviani (sax baritono); Flavio Zanuttini, Robert Mikuljan, Francesco Ivone, Pizzignach Corrado (trombe); Alice Gaspardo, Gianluca Antonini, Igor Ciuffarin (tromboni); Giulio Balbi (trombone basso); Astrid Kuljanic, Kristina Frandolic, Elisa Rosignoli (voci); Marco Germini, Francesco De Luisa, Giulio Scaramella, Alessandro Vodopivec (piano); Zoran Majstorovic, Marco Bolfelli (chitarre); Sebastian Piovesan (bass); Alberto Zenarolla (drums). Musiche di Hefti, Clayton, Styne, Rogers, Gesing, Maijstorovic, Piovesan, White, Del Barrio, Schneider, de Luisa, Corea.

La collaborazione del Conservatorio Tartini con Mittelfest prevede una serie di interventi che permetteranno al pubblico anche di conoscere alcuni angoli suggestivi e meno conosciuti di Cividale, con esibizioni nelle vie cittadine:

“Vecchio e nuovo Continente” sempre venerdì 19 luglio alle 18 nella Chiesa di Santa Maria in Corte con il concerto del Quartetto d’archi “Tetrachord” preparato da Fabio Pirona e formato da Paolo Skabar, Matteo Ghione (violini), Jacopo Toso (viola), Francesco Pinosa (violoncello). Musiche di C. Nielsen, S. Barber, I. Stravinskij.

The Quicksilvers” è l’organico, preparato da Giovanni Maier, che si muove sul filo dell’improvvisazione jazz in programma alle 23 nella Corte di San Francesco. Il gruppo è formato da: Robert Mikuljan (tromba), Giorgio Giacobbi (sax tenore), Stefano Salmaso (sax tenore), Marco Bolfelli (chitarra), Paolo Ius (chitarra), Mitsugu Harada (contrabbasso), Gianluca Moro (batteria). Musiche di H. Silver, T. Monk, J. Heath, C. Mingus  

Tutti gli eventi sono a ingresso libero