News

Data

29 november 2013


Musica e Nuove Tecnologie al festival "All Frontiers" di Gradisca

29 - 30 novembre, 1 dicembre 2013
Gradisca d'Isonzo (GO)

Prosegue a ritmi intensi l'attività della Scuola di Musica e Nuove Tecnologie del Conservatorio Tartini di Trieste che in questi giorni propone diversi interventi al festival All Frontiers di Gradisca.

Venerdì 29 novembre viene allestita l’opera video-musicale Outside Anomalies - quinto evento, dopo il successo della quarta ideazione nell'ultima edizione di Mittelfest, basato su un’alternanza di studi dedicati alla figura umana.

Sabato 30 novembre, sempre a Gradisca l’Installazione multimodale interattiva -5=+5 a cura di Carlo Marzaroli e Marco Godeas, dalle 17.30 al Palazzo Monte di Pietà: un’opera sulla continua tensione dell’uomo al di fuori del suo piano di esistenza. E alle 20.30 (con tre repliche) la Performance video musicale interattiva I veli di Maya, a cura di Francesca Bergamasco e Alessandro Fogar: la cantante genera il materiale sonoro e interagisce con il secondo interprete che controlla ed influenza, tramite una tavoletta grafica ed un iPad, processi compositivi interattivi.

Domenica 1 dicembre nel foyer del Teatro comunale di Gradisca tre microinstallazioni: Gocce in memoria, dove gli eventi sonori sono generati dal contatto di gocce d’acqua su una lastra di alluminio, Destructive impact, sistema interattivo composto da due sfere sospese e sensorizzate, e Insonnia un’installazione interattiva che invita il pubblico a scoprire le insolite sonorità di un quartetto di caffettiere.