News

Data

25 april 2013 20:55


L'avv. Mario Diego riconfermato Presidente del Conservatorio Tartini

Una decisione siglata dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo, con proprio decreto su proposta del Consiglio accademico del Conservatorio.

Nel segno della continuità, e di un secondo mandato che permetterà di proseguire e approfondire l’intenso programma di iniziative, attività e proposte di ricerca e innovazione avviati nell’ultimo triennio, l’avv. Mario Diego è stato confermato per il triennio 2013 – 2016 alla presidenza del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste. Mario Diego succede quindi a se stesso, e intraprende il proprio secondo mandato post-riforma al Tartini in prosecuzione con quello iniziato nel 2010, anno in cui succedette ad Anna Illy. In precedenza aveva già ricoperto lo stesso incarico dal 1996 al 2002.

«Sono onorato di questa conferma - spiega il neorieletto presidente Mario Diego - e già al lavoro in vista della priorità che ci diamo per i prossimi tre anni: quella di garantire l’ampliamento della sede del Conservatorio utilizzando la disponibilità dei nuovi locali al pian terreno e attuando gli intervenenti di insonorizzazione e climatizzazione delle aule. Il Conservatorio ha urgente necessità di nuovi ambienti che consentano di adeguare l’organizzazione didattica ai livelli previsti dal nuovo ordinamento. Mi auguro poi che si possano recuperare i mezzi finanziari penalizzati dai fortissimi tagli dell’ultimo periodo. Dal canto nostro, garantiamo l’impegno a mantenere gli attuali livelli di eccellenza nella formazione e didattica, e il prestigio acquisito nell'attività produttiva del Conservatorio».

Grande apprezzamento per la decisione del Ministro è stato espresso dal Direttore del Tartini Massimo Parovel, che sottolinea come l’avv. Diego rappresenti per l’Istituto di via Ghega un sicuro punto di riferimento, un promotore ed estimatore autorevole e appassionato delle molteplici attività e un formidabile catalizzatore delle migliori iniziative ed energie. La sua conferma evidenzia ancora una volta l’alto profilo che da sempre caratterizza la guida del Conservatorio triestino, fondato nel 1903, istituzione musicale di riferimento a livello europeo.

Il Presidente Mario Diego è stato anche commissario straordinario del Teatro Verdi di Trieste nel 1994, per nomina della Presidenza del Consiglio dei Ministri e poi vice Presidente del medesimo Ente dal 1995 fino alla trasformazione in fondazione (1998). Dal 1998 al 2002 è stato componente il Consiglio d'amministrazione della "Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi ", quale rappresentante nominato dall' Autorità di Governo e Vice Presidente della Fondazione stessa. Dal 2005 al 2008 è stato Presidente della Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, per nomina della Giunta Regionale. E’ avvocato civilista iscritto all’albo di Trieste dal 1970, ed è stato Consigliere Nazionale Forense e poi Presidente del Consiglio dell' Ordine degli Avvocati di Trieste e dell’Unione Triveneta dei Consigli dell’Ordine degli Avvocati, ruolo ricoperto fino al 2008. Riveste tuttora importanti ruoli di rappresentanza nel settore forense nazionale e in sede giudiziaria locale.